Avocado in insalata o in guacamole.

l’avocado è un frutto che potremmo definire un grande pistacchio se paragonato ai nostri pistacchi, come colore ma anche come sapore.

Certo il pistacchio ha un’altra consistenza e forse più di qualcuno obietterà, ma tanto è.

Oggi voglio condividere con voi due ricette in una, avocado in insalata o guacamole, facili e appetitose, ma vediamo le ricette;

Ricetta:

  • un avocado maturo
  • un peperoncino verde
  • un pomodoro da insalata medio
  • una cipolla media
  • il succo di mezzo limone
  • un cucchiaino di sale
  • un pizzico abbondante di pepe nero macinato
  •  olio quanto qb
  • 4 belle foglie di lattuga

Procedimento: tagliate a meta per lungo l’avocado, quindi  affettatelo a  spicchi, sbucciatelo.

Porre in un piatto fondo il succo del mezzo limone, emergere gli spicchi di avocado uno per volta.

Sistemate su un vassoio con un letto di quattro foglie di lattuga ben lavate e asciugate.

Adagiate gli spicchi d’avocado sopra le foglie di lattuga,

condite con il peperoncino verde piccante, tritato, il pepe nero macinato, un pizzico di sale.

decorate con spicchi di pomodoro da insalata, ed  infine, versate un filo d’olio sopra e il vostro piatto di

avocado in insalata ed è pronto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se preferite il guacamole è sufficiente modificare alcune piccole cose, ma la ricetta è proprio questa;

Seguite lo stesso procedimento.

Ed è qua che vi occorre la cipolla.

Prendete una grattugia e grattugiate la cipolla , il peperoncino piccante, il pomodoro da insalata.

Con una forchetta schiacciate l’avocado, aggiungete immediatamente il succo di mezzo limone altrimenti l’avocado si ossida.

Incorporate il sale e due o tre cucchiai d’olio di oliva.

A questo punto il vostro piatto si presenterà così.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora non vi resta che gustare questi due piatti molto squisiti.

Certo e questione di gusti ma, vi assicuro che non vi deluderanno.

l’avocado in insalata o in alternativa, il guacamole sono davvero squisiti.

Solo un consiglio, comprate l’avocado ancora acerbo.

Fatelo maturare in casa altrimenti potreste comprare un avocado molto mal andato.

l’avocado deve essere al tatto, morbido, ma non premetelo troppo perché annerisce subito.

Io lo compro acerbo e lo faccio maturare tenendolo in un posto asciutto, e la temperatura non deve essere fredda.

Avvolgetelo nei fogli di giornale, questo aiuta a farlo maturare prima.

Questo piatto l’ho servito così, con delle bruschette di pane casereccio.

Spero che queste ricette siano di vostro gradimento.

Alla prossima.

 

Post correlati