Gattò di patate.

Questa ricetta è facile, non richiede molto impegno e non è molto costosa, è adatta anche per coloro che preferiscono una cucina a base di vegetali.

ricetta: per 8 persone

  • 1,5 kg di patate
  • 5 uova
  • 50 gr di parmigiano
  • 200 gr di provola affumicata
  • 200 gr di mozzarella.
  • pepe nero macinato q,b
  • sale q,b
  • 90 gr di pane grattuggiato

Preparazione: Lavare accuratamente le patate (preferibilmente se biologiche e di pasta bianca) porle in una pentola capiente, fare in modo che l’acqua le ricopra del tutto e porre la pentola sul fuoco facendole quindi lessare.

Per controllare se sono pronte pungere le patate con una forchetta, saranno tali dopo circa 50-60 minuti sebbene naturalmente molto dipende dalla grandezza loro.

Una volta pronte mondare dalla buccia.

Utilizzare lo schiacciapatate per formare il composto dentro una terrina molto capiente, a lavoro terminato incorporare quindi tutto il resto:

provola e mozzarella rispettivamente tagliate a dadini,  le uova, il parmigiano, il pepe, il sale.

Mescolare bene e assaggiare, dove occorre aggiustare di sale.

 

 

 

Ora prendere una teglia da forno rettangolare o di vostra preferenza, versare un filo d’olio su di essa ed ungere tutta la teglia, infine cospargere con pane grattugiato facendolo aderire sulla superficie e sui bordi.

A questo punto versare tutto il composto sulla teglia e livellare con una spatola o con il cucchiaio di legno.

Fatto ciò, versare un filo d’olio sulla superficie del gattò, infine ricoprire con il pane grattuggiato.

Il tutto si presenterà più o meno come nella foto due:

 

 

 

 

 

Infornare 200 gradi per circa 3o-35 minuti, quando sarà pronto lasciarlo a forno spento per dieci o più minuti,

A cottura ultimata sarà più o meno cosi.

In ordine, foto tre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il gattò di patate come tutti sanno può essere arricchito e fatto in modo più speciale.

Ma in questo modo è un pocchino più leggero e può essere gustato anche da chi non mangia carne.

Io questo piatto l’ho servito in questo modo molto semplice: cipolle di tropea, insalta cappuccina, rucola, pomodoro, olio, limone, sale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

come sempre, spero che questa ricetta sia di vostro gradimento.

Alla prossima.

 

se volete potete visitare anche quest’altra ricetta

 

Oppure quest’altra ricetta

 

O anche quest’altra ricetta 

Post correlati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: