Spezzatino di vitello con piselli e carote

 Ricetta de La Taverna del Viandante

Quest’oggi prepariamo un secondo piatto molto saporito, semplice e facile da preparare — come quasi tutte le nostre ricette.

Inoltre richiede pochissimo tempo!

Ingredienti per 6 persone;

  • 700 gr di spezzatino non troppo magro
  • 3 carote medie
  • una cipolla bionda grande
  • 200 gr di piselli freschi o congelati
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • 3 o 4 cucchiai di olio extravergine di oliva q.b.
  • un cucchiaino di sale grosso
  • 700 ml di acqua

Preparazione;

In una casseruola porre tre o quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva a fuoco medio-basso, e fare soffriggere la cipolla sbucciata finemente tritata.

Aggiungere lo spezzatino e farlo rosolare.

Proseguire la cottura inserendo la passata di pomodoro. Mescolare, lasciare insaporire per circa 3-5min.

A questo punto aggiungere i 700 ml di acqua e mescolare. Coprire con il coperchio, lasciar cuocere per 1 ora e 40 min.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Senza dimenticare di controllare ogni tanto l’andamento  di cottura e che non si attacchi.

Trascorso questo tempo inserire i piselli e le carote – quest’ultime tagliati a cubetti – ed infine salare e mescolare bene. Coprire nuovamente col coperchio.

Mescolando di tanto in tanto, cuocere per altri 30/35 minuti.

A cottura ultimata non resta che servire il piatto di spezzatino con piselli e carote! Si presenterà più o meno così.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora si può servire come si preferisce. Io l’ho accompagnato ad una deliziosa insalata belga con spicchi di mele. Direi che in questo modo è un piatto completo! 😎

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condita con olio di oliva, un pizzico di sale, un goccino di succo di limone nelle mele, solo perché non si scuriscano.

Ma, chi vuole può arricchire ancora di più questa insalata, con 100 g di noci sgusciate.

Come potete vedere è un piatto semplicissimo, spero che questa ricetta vi piaccia! 🙂

Commenti e consigli saranno molto graditi, alla prossima!

Se volete visitate anche quest’altra ricetta qui 

 

Oppure quest’altra qui 

Post correlati