Ricetta

Melanzane a funghetto (o mulignane a fungetiello) sono un contorno tipico della cucina napoletana, molto buone anche se fritte,

si preparano facilmente; gli ingredienti sono minimi e adesso che arriva la stagione, con tutti prodotti freschi si possono gustare senza esagerare,

moderatamente. Io le preparo cosi;

 

Ingredienti

  • 4 melanzane medio/grandi (circa 650 gr)
  • 350 gr di pomodorini freschi
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine q.b.
  • origano q.b.
  • 5 foglie di basilico
  • sale grosso q.b.

 

Procedimento:

Come prima cosa lavare accuratamente le melanzane, poi dividere in tre parti ogni melanzana e ridurle a bastoncini di circa 2/3 cm di lunghezza,

porle in una ciotola con sale e lasciare cosi per almeno 30 min. Trascorso questo tempo sciacquare le melanzane e strizzare per far fuoruscire l’acqua in eccesso

contenuta in esse. Porre ora una padella con abbondante olio sul fuoco, quando l’olio è sufficientemente caldo

tuffare tutte le melanzane, mescolarle con un cucchiaio di legno e lasciare che friggano, mescolare ogni tanto, avendo cura di farle asciugare e dorare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel frattempo lavare accuratamente i pomodorini con un po’ di bicarbonato, sciacquare in seguito, tagliare in quattro parti e tenere da parte.

Quando le melanzane saranno dorate, spostare le melanzane dal centro della padella e integrare i pomodorini tagliati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbassare la fiamma e lasciare che divengano molli, poi mescolare e aggiungere aglio tritato, origano, basilico, e se è necessario, salare.

Tenere sotto controllo l’andamento di cottura, quando saranno quasi pronte (circa 5 minuti prima), coprire con il coperchio,

lasciare finire di cuocere a fiamma molto bassa e poi spegnere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cottura completata le melanzane a funghetto si presenteranno così.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ed ecco pronte da servire e gustare queste buonissime melanzane a funghetto!

Per chi gradisce, si può aggiungere anche mezzo peperoncino piccante,

in occasione ho preferito non aggiungerlo, ma spesso lo preparo anche con peperoncino fresco.

Come sempre spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento, se volete lasciare un commento, oppure un messaggio, sarà molto gradito.

E se volete visitate quest’altra ricetta QUI.

Alla prossima!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: