Bevanda o latte di avena – Ricetta La Taverna del Viandante

Bevanda o latte di avena: questa bibita è quasi simile a quella del latte di riso ma è leggermente più gelatinosa. Ma queste due bevande sono molto simili e fresche, e in estate sicuramente sono una alternativa al latte vaccino.

Ricetta

Ingredienti;

  • 1,3 ml di acqua minerale naturale
  • 75 gr di avena bio integrale
  • 75 gr di zucchero o miele (in alternativa nell’uno nell’altro)
  • 2 ml di vaniglia aroma per dolci
  • un pizzico di sale
latte di avena frullato cotto

Preparazione;

Lavare l’avena in un colino; porre una pentola sul fuoco con un litro e 300 ml di acqua ed integrare l’avena; coprire con il coperchio e lasciare che cuocia a fuoco lento per circa 25 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete lo zucchero o il miele, la vaniglia. Mescolare e spegnere, lasciar raffreddare un pochino.

Successivamente trasferire q.b. del liquido di cottura nella brocca, ricordando però di lasciarne una piccola quantità nell’avena.

Dopodiché trasferire quest’ultima nel bicchiere del frullatore a immersione.

Quindi frullare per circa 3 minuti, o comunque fin quando l’avena non avrà raggiunto la consistenza di una crema finissima.

Io ho colato, ma devo dire che essendo molto vischioso non filtra facilmente quindi il consiglio è di frullare il più possibile e non colare. Dopotutto la crusca, non fa male… anzi.

A questo punto, unire la crema così ottenuta all’acqua di cottura dell’avena nella caraffa e mescolare. In ultimo trasferire la bevanda o il latte di avena in un contenitore di vetro e servire.

In alternativa, si può frullare a crudo l’avena e poi colare, ponendo il grano in acqua, per circa 2/ 3 ore, quindi frullare, in questo modo sembra più facile colare.

latte di avena frullato a crudo

Non resta che assaggiare e gustare questa bevanda molto leggera e buona ma, come sempre, è questioni di gusti.

Se non si consuma tutta , porre in frigorifero o comunque conservare non più di tre giorni.

Come sempre spero che questa ricetta sia di vostro gradimento, e se volete visitate quest’altra ricetta cliccando QUI.

Se volete, lasciate un commento oppure un messaggio!

PENSIERO DEL GIORNO;

L’umanità non ha ancora imparato ad avere rispetto per i propri simili, come può avere rispetto per gli animali e per tutto ciò che lo circonda? Chi dice “amo gli animali ma non i miei simili” è un bugiardo, perché egli non può amare solo chi non può contestarlo o contraddirlo.